Get your daily dose of tech!

We Shape Your Knowledge

We Grow, un albero per ogni assunzione nel frutteto digitale di Kirey Group

Kirey Group

  

    In Kirey Group desideriamo che il business aziendale non sostenga solo la nostra crescita, ma anche quella di un ambiente prospero e sano. È così che qualche settimana fa è nato il progetto We Grow, il nostro frutteto digitale che ha già iniziato a popolarsi e continuerà a crescere con un nuovo albero per ogni neo assunto del Gruppo. Un welcome kit non convenzionale, green e sostenibile, per dare il benvenuto ai nuovi colleghi.

    Il progetto, reso possibile dalla collaborazione con Biorfarm e Lifegate, ci permette di sostenere 10 piccoli agricoltori italiani, misurando l’impatto sull’assorbimento di CO2 delle piante che abbiamo adottato e adotteremo. Così, cresciamo e coltiviamo – we grow, appunto – su tutto il territorio nazionale: dalle mele dell’Azienda Agricola Biologica Paolo Rossi a Clès, in Trentino, alle arance dell’Azienda Agricola Biologica Leone a Noto, in Sicilia. Nel nostro frutteto oggi ci sono 20 alberi, ma l’obiettivo è arrivare a 100 entro la fine del 2023.

    Abbiamo scelto Biorfarm perché condividiamo i valori di questa azienda agricola digitale: il sostegno a piccoli agricoltori italiani, che grazie alla filiera corta possono vedere riconosciuto il giusto valore dei loro prodotti, e la scelta di supportare l’agricoltura biologica, che favorisce la biodiversità e una dieta priva di pesticidi.

    Un circolo virtuoso: la donazione della frutta a Fondazione Banco Alimentare Onlus

    Le persone assunte in Kirey Group a ottobre e novembre hanno già ricevuto il proprio albero e tramite Biorfarm potranno seguirne la cura e la coltivazione online, raccogliendo informazioni interessanti sulla coltivazione della frutta, utili anche come spunto per fare scelte alimentari sempre più consapevoli.

    Ma qual è il destino della frutta prodotta dagli alberi del frutteto digitale di Kirey Group? Con questa iniziativa abbiamo scelto di sostenere il territorio legando il nostro impegno non solo all’ambiente, ma anche alla comunità. È per questo che l’intero raccolto sarà donato a Fondazione Banco Alimentare Onlus, che si occuperà di distribuirlo a enti caritativi e persone in difficoltà.

    L’attenzione all’ambiente è il fil rouge dell’intero progetto, che dal campo coltivato arriva alla destinazione finale del circolo virtuoso che ci siamo impegnati a creare: abbiamo scelto, infatti, di inviare a Banco Alimentare 50 chili di frutta alla volta, preferendo pochi invii con un grande carico piuttosto di spedizioni standard da 5 chili, per avere un minore impatto ambientale legato ai trasporti su gomma della frutta. Ciò è stato possibile anche grazie alla struttura capillare di Fondazione Banco Alimentare Onlus che, con una rete così estesa, riesce a stoccare e distribuire grandi quantitativi di cibo in tempo utile per consumarlo.

    Con i nostri primi 10 alberi nel frutteto digitale è partito anche il primo carico di Mele Morgenduft, dall’Azienda Agricola Boggian (VR). E questo è solo l’inizio di questa catena di valore condiviso, a cui siamo orgogliosi di aver contributo.

    HubSpot Video

    Scatola con mele

     

    La prima consegna della frutta del frutteto digitale di Kirey Group a Banco Alimentare

    Qui puoi visitare il nostro frutteto digitale e scoprire le 10 aziende agricole che sosteniamo: https://www.biorfarm.com/kireygroup/

    Post correlati:

    Nuova acquisizione per Kirey Group: Sibyl entra a ...

    L’unione delle competenze tecnologiche avanzate e l’investimento comune in ricerca e sviluppo permet...

    Kirey Group 51^ nella top 100 software e servizi I...

    Anche quest’anno Kirey Group è entrata nella Classifica Top 100 elaborata da IDC Italia e pubblicata...

    Kirey Group 51^ nella top 100 software e servizi I...

    Anche quest’anno Kirey Group è entrata nella Classifica Top 100 elaborata da IDC Italia, e pubblicat...